SERVIZIO CLIENTI 0541.628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Il dialogo socratico

Una sfida per un pluralismo sostenibile

Autori Paolo Dordoni
Argomenti Saggi > Pratiche filosofiche
Editore Apogeo Education - Maggioli Editore
Formato Cartaceo
Dimensione 17x24
Pagine 496
Pubblicazione Dicembre 2009 (1° Edizione)
ISBN 9788838788253
Collana Pratiche filosofiche
Descrizione

Questo testo offre un'introduzione critica al "dialogo socratico" corredata da un accesso diretto alle fonti. Non si tratta solo di una metodologia discorsiva peculiare, ma di una pratica filosofica, distillato a sua volta di un progetto politico, filosofico e pedagogico nato in Germania nel solco della resistenza al nazionalsocialismo.
Nel saggio introduttivo viene tracciata la vicenda biografica del fondatore, Leonard Nelson, insieme alla storia e all'epistemologia del metodo, con attenzione al suo sviluppo attuale.
Nella sezione successiva sono tradotti per la prima volta tre saggi fondativi. Il primo è la conferenza di Nelson sul metodo socratico del 1922, una sorta di manifesto programmatico. il secondo un testo di Heckmann, "Il discorso socratico", in cui l'autore, avvalendosi di resoconti di dialoghi socratici da lui condotti, spiega le caratteristiche del metodo. infine un articolo di Minna Specht sulla pratica del dialogo socratico condotta in esilio negli anni Trenta con un gruppo di bambini e di discepoli di Nelson.
La postfazione offre ulteriori spunti di riflessione su alcuni dei nodi filosofici presenti nel dialogo, ne dà un primo bilancio e fornisce indicazioni per il suo sviluppo nei contesti attuali.

Autore

Paolo Dordoni è dottore di ricerca in filosofia presso l'Università Complutense di Madrid. Ha conosciuto la pratica socratica nel 2000 e dal 2005 fa parte, unico per ora in Italia, dell'associazione tedesca dei moderatori socratici (GSP, Gesellschaft für Sokratisches Philosophieren).
Modera "dialoghi socratici" in diversi contesti (scientifici, educativi, sanitari...). facilita nel mondo delle professioni sessioni "deliberative" (discussioni sostenute da un ragionamento di tipo prudenziale volto a mediare conflitti e dilemmi e a favorire l'esercizio del discernimento morale in situazione). è impegnato con l'Hospice "Casa Madonna dell'Uliveto" di Montericco di Albinea (RE) nella costruzione di una palestra e di un laboratorio di etica, in cui le persone possano esercitarsi in forme di dialogo e pratiche decisionali che siano rispettose delle differenze e della interdisciplinarietà loro richiesta.